Comunicato comitato francese su condanna Pinar

A chi obedisce questa giustizia?

Giovedi 24 gennaio 2013, la 12° Corte Penale di Istanbul ha voluto condannare la sociologa e militante feminista e anti-militarista Pinar Selek all’ergastolo, con conseguente mandato d’arresto. Malgrado la lotta dei suoi avvocati e la solidarietà locale e internazionale, i giudici hatto fatto la loro assurda scelta anticostuzionale. Ricordiamo che il 22 novembre scorso, un sostituto del giudice che aveva proclamato l’innocenza di Pinar, annulla la precedente sentenza di assoluzione per Pinar Selek, e si  pronuncia dunque a favore della vecchia decisione della 9° Camera di Cassazione che richiedeva l’ergastolo per Pinar.
Oggi la situazione è degenerata. Nonostante le presenza in aula del giudice che aveva assolto Pinar nel 2006, 2008 e 2011, e che ha  votato nuovamente contro la sua condanna, la Corte ha deciso per l’ergastolo. Gli avvocati contestano la legalità della decisione e stanno per fare appelo alla Corte di Cassazione.

15 anni di battaglia giuridica. 15 anni di mobilitazione.
Non distrugeranno la nostra determinazione: noi resistiamo!
Pinar Selek non è da sola, Pinar Selek è libera e lo resterà!

Collettivo di solidarietà con Pinar Selek (Francia)

This entry was posted in Comunicati and tagged . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *